Squadra

Coppa Intelligentsia annullata

salopette ciclismo

Gli organizzatori della Coppa Intellettuale hanno annunciato mercoledì di aver annullato la competizione di questa estate a causa del rischio di incontri pubblici durante la pandemia di coronavirus COVID-19. Lo sponsor del titolo Intelligentsia Coffee ha accettato di posticipare il finanziamento al programma dell’evento dal 16 al 15 luglio 2021.

Tom Schuler, un partner della serie, ha dichiarato: “È molto difficile prendere questa decisione, soprattutto dopo il nostro enorme successo nel 2019, la serie è diventata la più grande corsa in bicicletta negli Stati Uniti”.

L’organizzatore ha dichiarato in una nota stampa che la decisione non è stata presa alla leggera, ma ha incluso input di partner di locali, comuni locali, sponsor e autisti. La massima priorità è la sicurezza di partecipanti, spettatori, volontari, personale e residenti della comunità che partecipano all’evento ogni anno.

salopette ciclismo

L’Intelligentsia Cup è stata fondata nel 2012. Riunisce competizioni ciclistiche competitive nell’area metropolitana di Chicago e invita a partecipare i migliori atleti dilettanti professionisti ed elitari, oltre a ospitare attività familiari salutari e divertenti, fiere di stile di vita e cibi e bevande dagli Stati Uniti. Fornitori locali.

Questo evento è consentito dalle bici americane, ma non fa più parte del Pro Road Tour. L’evento del 2019 ospiterà una media di 124 partite al giorno negli eventi maschili, con un totale di 5.336 partecipanti.

La gara ciclistica americana è stata gravemente colpita dalla pandemia di COVID-19. Il ciclismo statunitense ha annunciato che sospenderà tutti i permessi rilasciati per le gare approvate, inclusi ciclismo, ciclismo, campi e cliniche statunitensi, fino al 31 maggio. Più di 775 eventi approvati dall’American Bicycle Association sono stati cancellati o rinviati.

Quando la prima Maryland Bicycle Classic è stata rimandata al 2021, il paese ha perso l’ultima gara approvata dall’UCI 2020 giovedì.

USA Cycling attualmente sta lavorando con i suoi stakeholder, organizzatori di eventi ed esperti medici per sviluppare linee guida e migliori pratiche per aiutare i piloti e i corridori a riprendersi, rendendo i partecipanti, il personale dell’evento, i volontari e la comunità che ospitano l’evento il più sicuro possibile.