未分类

Anna Shackley firma SD Worx 2021

salopette ciclismo Boels Dolmans

La 19enne autista britannica Anna Shackley ha firmato un contratto di due anni per unirsi alla formazione femminile SD Volks della prossima stagione e indossare una tuta da maglie ciclismo Boels Dolmans. Il team olandese si chiama attualmente Boels Dolmans ed è la città natale di Anna van der Breggen, Amy Pieters, Jolien D’hoore e Chantal Blaak.

La scorsa stagione, Shackley ha concluso al 12 ° posto nella Youth Women’s Road Race agli UCI Road World Championships nello Yorkshire, 13 ° in patria durante lo Scottish Women’s Tour, e ha anche vinto la Watersley Women’s Challenge. Il terzo posto è nei Paesi Bassi.

Ai Campionati britannici di atletica leggera di gennaio, Shackley è diventato il campione nazionale della corsa a punti ed è stato anche membro del team Breeze della British Bicycle Academy, che ha vinto la medaglia d’oro.

salopette ciclismo Boels Dolmans

Ha aggiunto che voleva svilupparsi come scalatore e ora ha l’opportunità di muoversi in questa direzione con il suo nuovo team.

Ha dimostrato di non avere molta esperienza sulle montagne appropriate, ma voleva essere un pilota che si è comportato bene nella competizione ciclistica italiana. Spero anche di ottenere buone classifiche in queste competizioni a più livelli.

Unirsi al campione olimpico di corse su strada Van der Briggen e all’ex campione del mondo di corse su strada Braque garantirà che Shackley possa imparare da alcune delle migliori persone al mondo.

Il direttore sportivo di Dolmans, Danny Stam, ha aggiunto che non vede l’ora che Shackley si unisca al team dopo essere diventato SD Worx la prossima stagione.

未分类

I cavalieri professionisti in Andorra hanno scelto di rimanere in casa durante un blocco del coronavirus

Koen de Kort di Trek-Segafredo ha rivelato che molti maglie ciclismo professionisti in Andorra hanno scelto di iniziare l’allenamento in bicicletta al coperto almeno la prossima settimana per evitare di irritare i residenti locali a causa di problemi di salute pubblica e devono seguire severi ordini per rimanere a casa.

Per motivi legali e assicurativi, gli atleti professionisti e gli atleti olimpici in Italia possono allenarsi all’aperto, ma gli atleti professionisti in Spagna non sono autorizzati a farlo. La formazione non è stata vietata in altri paesi come Francia, Belgio e Paesi Bassi, ma può essere vietata con l’intensificarsi della pandemia di coronavirus.

Sebbene Andorra sia un paese in miniatura indipendente nei Pirenei tra Spagna e Francia, le principali decisioni politiche della Spagna vengono generalmente seguite. Andorra ha annunciato il primo caso di coronavirus il 2 marzo. Attualmente ci sono 16 casi ufficiali e molti casi sospetti. Ci sono altri casi in Spagna, e tutti hanno chiuso il confine lunedì, tranne quelli che sono tornati a casa e hanno viaggiato per motivi legittimi.

salopette ciclismo

Molti famosi ciclisti professionisti vivono in Andorra, alcuni di loro e le loro famiglie. I campioni del Tour de France Egan Bernal, Robert Gesink e altri hanno confermato di aver cambiato modalità per guidare al chiuso in tute da salopette ciclismo o limitare qualsiasi allenamento a causa della mancanza di Il gioco ha costretto loro e la loro squadra a prendersi una pausa.

De Kort ha recentemente aperto un ristorante ad Andorra ed è stato costretto a prendere alcune difficili decisioni economiche. Ciò ha approfondito la sua comprensione di come i nativi andorrani si sentono sui ciclisti professionisti sulla strada.

“Ho dovuto chiudere il ristorante a causa del coronavirus. Ho dovuto licenziare il personale, ma ho dovuto pagare l’affitto e l’elettricità per il ristorante e pagare i salari”, ha detto.

Allo stesso tempo, i ciclisti sembrano essere felici di guidare all’aperto con le loro tute da salopette ciclismo. “Dal punto di vista della gente comune, posso capire perché questo sembra essere sbagliato.”

未分类

Sam Bennett al massimo dopo la prima vittoria con Deceuninck-QuickStep al Tour Down Under

maglie ciclismo Deceuninck Quick Step

Bennett ha avuto la velocità di trattenere un furioso e veloce Jasper Philipsen (Emirati Arabi Uniti), con Erik Baska (Bora-Hansgrohe) al terzo posto. Elia Viviani (Cofidis) era in quarta posizione, ma Bennett era quello che celebrava, scuotendo rapidamente ogni aspettativa e pressione dal nuovo velocista principale di Deceuninck-QuickStep.
“Sono contento che sia arrivato”, ha detto Bennett ai giornalisti dopo aver ricevuto la maglia ocra come primo leader del Tour Down Under di quest’anno. “Oggi ho sentito la pressione, quindi è davvero bello farlo presto.
Se sei interessato al ciclismo, visita il nostro blog. Inoltre, sul nostro sito Web, vendiamo maglie ciclismo Deceuninck Quick Step, benvenuti a visitare e acquistare abbigliamento da ciclismo, non solo maglie Deceuninck Quick Step, ma anche l’abbigliamento da ciclismo di altre squadre!